VitiVinicola Valla | Piacenza

I veri intenditori non bevono vino... Degustano segreti.
Salvador Dalì (1904-1989)

Alla riscoperta di una storica uva… la Verdea.

Senza categoria 🕔novembre 11, 2015

Ormai, in Val Tidone quasi nessuno coltiva più questa varietà di uva da tavola chiamata Verdea. Diversi anni fa quando acquistai un vigneto di un mio vicino, scoprii che c’era coltivata questa varietà, e che produceva dei meravigliosi grappoli, dolci come il miele e belli come un quadro dipinto. Decisi quindi che nel piano di rinnovamento aziendale, questo appezzamento dovesse essere salvaguardato. Iniziai quindi a raccogliere l’uva in cassettine ed a venderle a quegli appassionati mangiatori di uva di una volta, i classici 50-60enni che da tradizione mangiavano uva a fine pasto. Ben presto venni contattato da rivenditori di frutta al dettaglio che mi chiedevano di rifornirli di Verdea, perchè la richiesta era elevata ed il prodotto era quasi introvabile. Arrivarono così anche le prime soddisfazioni, soprattutto morali, in quanto mi sento orgoglioso di poter contribuire a salvaguardare un vitigno in via di estinzione e a non far perdere memoria e tradizione di questa uva.

Una giornalista di Castel San Giovanni, ormai trapiantata a Milano, viene a sapere della mia “missione” e curiosa decide di volermi incontrare, ecco il link dell’intervista

http://notizie.tiscali.it/videonews/263006/Italia/